A A A

Plav

Dai un voto >

Sotto le montagne il cui nome contiene una maledizione, sulle coste del lago, conoscerete le bellezze segrete di Plav e Gusinje.

Anche quando le persone del luogo lasciano questa regione per recarsi nel mondo intero, sempre vi tornano, oppure creano una colonia, un'altra Plav ed un'altra Gusinje in un altro continente. Migliaia di loro si incontrano ogni anno, alla fine di agosto, presso le sorgenti Ali – pašini nelle vicinanze di Gusinje.

Il lago di Plav e il fiume Lim danno forma alla valle dove si trovano queste due cittadine, circondate da pendii di montagna coperti di foreste e prati. Plav diventa sempre di più una meta conosciuta tra gli alpinisti, che qui fanno base di partenza per le loro avventure alla scoperta delle inesplorate montagne Prokletije.

Plav, come testimoniano antiche scritture, era il nome con cui era conosciuta tutta la regione durante il regno dell'imperatore Romano Flavius (Phlavius) nei tempi i cui quest'area era sotto il dominio dell'impero Romano.
Questa zona è conosciuta anche per le tante torri di guardia del periodo dell'Impero Ottomano, edificate tra il XVII e il XVIII secolo. Non mancare di fare visita anche alle moschee, alle chiese ed ai monasteri disseminati su questo territorio.

Gusinje si trova quasi al confine con l'Albania, a sud-ovest di Plav, dove si incontrano i fiumi Grnčar e Vruja.